SOGNI DI GLORIA

Vietato calpestare i sogni

Così inizia un post di Aprile del blog di Gloria Colucci, la merciaia più colorata che io; virtualmente, conosca.

Gloria è un autentico vulcano fuxia, o turchese a seconda dei momenti, che ama circondarsi di fenicotteri e non ha paura di lasciare i sogni a fare la muffa, o le tarme in questo caso, nei cassetti.

img_2521

Il Fish & Stich l’ha incontrata, sempre virtualmente, ma a breve la potremo trovare assieme a Cyndi e ai suoi gomitoli in giro per l’Italia, volete saperne di più?

1. Ciao Gloria, partiamo dall’inizio, perché una merceria, come hai cominciato questa attività (ndr nell’immaginario collettivo merceria = vecchia babbiona e invece tu sei giovane bella e tatuata, adooooro!)

img_2500

Ciao Cristina! Innanzitutto, grazie mille per il tuo interessamento per il mio strambo mondo!
Ho aperto OHLALA! il 23 settembre di quasi 4 anni fa, dopo aver speso mesi a capire cosa volevo fare da grande. Sono la terza generazione di merciaie e la mia bisnonna lavorava in un lanificio, quindi la strada era quella 😀
Ho deciso però di non aprire una classica bottega, ma uno spazio a mia immagine e somiglianza, nel bene o nel male. Per questo si trovano fenicotteri un po’ ovunque, pompon di carta e colori a tutto spiano!
Il mio desiderio era quello di svecchiare questo mestiere: tutti credono di trovare una vecchietta dietro il bancone e invece trovano una di 30 anni, con i capelli fucsia o turchesi e piena di tatuaggi (la maggior parte riguardano il mio lavoro!) oppure mia mamma, che è circa la mia fotocopia!
Fortunatamente questo succede anche in altre realtà, dove tante ragazze stanno rilevando questo genere di attività!
Siamo rimaste in pochissime mercerie, ma confido nel futuro!

2. Sui tuoi profili social si legge che sta per partire qualcosa di unico è incredibile, la “Carovana Creativa” raccontaci! Perché carovana e perché creativa

La Carovana Creativa è un desiderio che ho avuto nel cassetto da anni. Prima di fare la merciaia a tempo pieno, giravo per mercatini e questo essere nomade mi è sempre piaciuto! Così ho pensato di trasferire parte della mia bottega su una roulotte, Cyndi!
Sarà una merceria on the road, la prima realizzata non su un furgone ma su una Adria del 1981 e girerà per eventi e festival.
Oltre alla vendita di stoffe, bottoni e gomitoli ci saranno anche degli workshop organizzati da me o da creative che collaboreranno al progetto!
In questi giorni io e mio marito siamo impegnati nel rifacimento dei mobili e ci siamo armati di pittura e pennelli! Mia madre e mia nonna, invece, sono impegnate negli interni e nella realizzazione dei nuovi cuscini e delle sedute! La Carovana è un progetto che mi entusiasma perchè è nuovo e non ho la pressione dei paragoni con le esperienze della mia famiglia!
Non vedo l’ora di portarla in giro! Il tour comincerà a ottobre!

qui il video di presentazione del progetto!

3. Per iniziare ci vuole forza, coraggio, intuito, sogno, passione… ma anche parecchi euro, hai chiesto sostegno in un modo nuovo, il crowdfunding, ha funzionato?

l’esperienza del crowdfunding è stata strabiliante ma molto estenuante! Devi tenere l’attenzione sempre alta sul tuo progetto per 50 giorni e devi convincere la rete a sostenerti!
All’inizio fu davvero un disastro: i media non mi rispondevano, mandavo qualcosa come 30 email al giorno e stavo costantemente sui social!
A metà campagna mi rassegnai all’idea che non avrei mai raggiunto l’obbiettivo finale e, dopo una notte insonne, mi convinsi a lottare fino in fondo! Grazie al cielo che non ho mollato! La tenacia ha portato i suoi frutti e abbiamo chiuso con un finanziamento del 115%!
Se ci ripenso, sorrido sempre perchè è stata un’esperienza davvero formativa: oltre ai contatti e all’entusiasmo con il quale la Carovana Creativa è stata accolta, ho capito che non potevo assolutamente rinunciare a questo sogno!
Con la cifra raccolta abbiamo acquistato Cyndi e non faccio altro che fantasticare sulle nostre prossime avventure.
Consiglio questa esperienza a chiunque abbia un progetto da realizzare! Nel peggiore dei casi non andrà a buon fine, ma solo provandoci possiamo salvare i sogni dalla muffa dei cassetti!

4. E ora parlaci di te, del prossimo futuro, cosa farai ma soprattutto dove possiamo trovare la carovana?
Cosa ti aspetti da questo nuovo modo di proporre filati e accessori?

Non ho mai aspettato l’autunno come quest’anno!
Ho grandi aspettative su questo progetto e la voglia di fare non ci manca!
Ho la fortuna di avere la mia famiglia al mio fianco e anche il giudizio severo di mia nonna che mi accompagna nelle scelte!
La Carovana Creativa girerà per festival ed eventi, al momento non abbiamo preso impegni perchè la burocrazia è abbastanza lunga (la revisione della roulotte sarà a ottobre!) ma sicuramente gireremo Brescia e Milano!
Punto molto alla Romagna, dove abitano i miei nipoti ma non escludo nessun posto! Più giriamo, più siamo felici!
Lavoriamo accompagnati da un incredibile entusiasmo che è cresciuto sui social, soprattutto su Instagram! E’ possibile seguire tutti gli aggiornamenti nelle stories del mio profilo (storiediunamerciaia) fino ad un certo punto però: i particolari saranno rivelati poi a lavoro terminato 😉

 

E anche noi aspettiamo con ansia Ottobre, grazie Gloria per questa bella chiacchierata, che il tuo entusiasmo sia di esempio e incoraggiamento per tutti quelli, me per prima, che hanno paura di spiccare il volo e vivere leggeri ❤

potete seguire Gloria e la carovana su facebook, instagram e sul suo sito

 

Annunci

Un pensiero su “SOGNI DI GLORIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...